Non esiste un posto, in Liguria, in grado di raccontare il rapporto fra uomo, mare e orografia, come Framura, paese di in provincia di La Spezia, uno dei Borghi più belli d’Italia, ai confini con le Cinque Terre.

La Via Del Mare

FRAMURA_038

Un tratto della Via del Mare

Orgoglio della piccola località è, dalla primavera del 2016, la Via Del Mare, una panoramica passeggiatasospesa” sulla scogliera, che consente di raggiungere le spiagge di Torsei e La Vallà, con un percorso pedonale di circa 800 metri.
Raggiungerete quindi Framura, preferibilmente in treno, in un bel giorno d’estate. L’inizio della passeggiata è ben indicato da un cartello, e lo si raggiunge scendendo il sottopasso della ferrovia.

Poco oltre incontrerete un bar, l’unico nelle vicinanze, perciò il nostro consiglio è di fare un’abbondante scorta di acqua, perché oltre non ci sono altre possibilità per rifornirsi.

Le regole per accedere alla passeggiata

L’accesso alla passeggiata prevede alcune regole, molto importanti: vietato l’accesso in caso di mareggiata, vietato l’accesso con le biciclette e avventurarsi sulla scogliera ma, soprattutto: obbligo di tenere i bambini per mano, perché ci sono alcuni tratti sprovvisti di protezione e le ringhiere (scelta discutibile) sono facilmente “scalabili” (i genitori sanno di cosa stiamo parlando).

FRAMURA_035

Il mare dalla spiaggia de “La Vallà”

Dopo circa 800 metri giungerete in vista della spiaggia di “La Vallà“. La spiaggia è a fondo sassoso, così come il fondale, non è molto grande ma è molto tranquilla.

Davanti a voi noterete due barriere frangiflutti: servono per preservare la spiaggia dalla naturale erosione delle correnti e nel contempo rendono lo specchio acqueo antistante la spiaggia decisamente tranquillo, come una grande piscina. Perciò si può fare attività di snorkeling.
Prestare attenzione, se volete raggiungere gli scogli della barriera frangiflutti, alla presenza di ricci di mare.

ATTENZIONE: le informazioni presenti in questo articolo possono non essere aggiornate, per cambiamenti dovuti a clima, manutenzione del territorio, eventi naturali, danni causati dall’uomo. Se volete segnalarci difformità con quanto scritto, vi invitiamo a farlo scrivendo a [email protected] – Contribuirete così ad un sito sempre più aggiornato ed attendibile. Grazie!

Andiamo oltre…

Avrete senz’altro notato che, al di là della piccola punta di scogli, è possibile, anche se sconsigliato ai bambini piccoli, accedere ad un’altra spiaggia, ancora più isolata e tranquilla. Si tratta della spiaggia dell’Arena.  Qui troverete una scalinata, che vi consigliamo di imboccare con la dovuta calma perché è molto ripida, che porta nella frazione di Anzo, una delle 4 frazioni in cui è divisa Framura.

Lungo la salita si trovano alcune panchine per riposare. Il paese di raggiunge in circa 10-15 minuti di passeggiata.

Visitiamo Anzo

L'area di riposo di Anzo

L’area di riposo di Anzo

Giunti in piano, la passeggiata, oltre a presentare alcuni bellissimi scorci fotografici, offre anche una piccola area di riposo, dotata di due panchine. Poco oltre, nella piccola piazzetta sottostante la chiesa, è presente una sorgente d’acqua.

Anzo è stato, nel tempo, luogo di villeggiatura dei nobili genovesi, come testimoniato dai grandi orti cintati, ancora oggi da alte mura, che un tempo costituivano una vera ricchezza e da imponenti ville di fine ‘800, una delle quali (Villa Carla), è ancora oggi interamente affrescata da un lato e dotata di un bellissimo belvedere .

Attraversando il borgo si respira infatti una affascinante aura di nobiltà decaduta, come potrete vedere dagli stemmi, ormai sbiaditi e dalle iscrizioni latine ancora leggibili, sopra alcuni portoni.
Poco sopra il paese, si può osservare una ben conservata Torre di Guardia genovese,risalente al XV Secolo.

Scendiamo in stazione

Nel centro del piccolo borgo troverete facilmente l’indicazione per la stazione FS. Imboccherete quindi una ripida scalinata che, attraverso un passaggio coperto, nel quale potrete godere di una corrente d’aria fresca, simile a quella di un condizionatore (da provare….), vi porterà rapidamente alla stazione. La gita al mare può finire qui. Oppure possiamo decidere di scoprire…

L’altra metà di Framura

Il Porticciolo di Framura

Il Porticciolo di Framura

Nel piazzale della stazione vedrete una galleria adibita a posteggio. Dovete attraversarla e scendere nella zona del “Porticciolo“, una piccola area adibita al rimessaggio delle barche, dotata di due bar e dove, contrariamente ai cartelli di divieto, i bagnanti fanno il bagno, secondo l’italico costume di ignorare i divieti.

Da qui, un bell’ascensore panoramico (gratuito), si raggiunge l’inizio della passeggiata e Pista Ciclabile Levanto – Bonassola – Framura oppure raggiungere, a piedi, imboccando la prima galleria, la spiaggia di Porto Pidocchio.

Come arrivare

A Framura è consigliabile arrivare in treno. La cittadina è ottimamente servita da treni in partenza da Sestri Levante o La Spezia, con una discreta frequenza. Le coincidenze per i treni verso Genova e altre destinazioni, sono sempre garantite.
In auto: occorre uscire al casello di Deiva Marina e seguire le indicazioni per Framura/Levanto (circa 10 km). I posteggi sono tutti a pagamento (esiste un posteggio nel piazzale della stazione FS).

Informazioni utili

L’ufficio turistico si trova presso la stazione FS e fornisce, nelle ore di apertura, tutte le informazioni relative all’ospitalità alberghiera e alla rete di sentieri.
Molto utile e ben fatto è il sito di Framura Turismo
Per chi soggiorna almeno una notte, è disponibile la Framura Card. E’ infatti riservata agli ospiti delle strutture ricettive associate a Framura Turismo. A partire dal primo pernottamento presso una struttura affiliata, viene automaticamente fornita una Framura Card, valida dal giorno di arrivo fino al giorno di partenza compreso. In caso di famiglie e gruppi ciascun componente riceverà una propria Card, esclusi i bambini inferiori ai 6 anni. Si può usufruire di sconti e offerte presso le altre strutture associate.

Nello zaino non dimenticare

  • Abbondante scorta di acqua
  • Crema solare
  • Telo mare e costume
  • Scarpe da trekking

Guarda la nostra gallery

Passeggiando in bicicletta

Il noleggio bici “Pesciocan” si trova all’imbocco della pista ciclabile che conduce a Bonassola e Levanto, a due passi dalla stazione ferroviaria, in una bellissima terrazza affacciata sul porticciolo turistico di Framura.

E-mail: [email protected]
Pagina Facebook:
www.facebook.com/Pesciocan
T
elefono: +39 334 7310828

La tariffa è di 2,00 euro per ora o frazioni. Il percorso consigliato è quello in direzione di Levanto, attraverso il tracciato dell’ex linea ferroviaria.
Il tracciato si svolge principalmente in galleria, per cui si pedala quasi sempre al fresco. Ogni tanto si può godere della vista sull’imponente scogliere attraverso delle aperture, dalle quali si possono fare splendide foto.
Il percorso è interamente pianeggiante ed è lungo circa 4,5 kilometri. Prima di giungere a Levanto si attraversa anche l’abitato di Bonassola, dotato di spiagge a fondo sabbioso, molto indicate per i bambini.

A Levanto, al termine della passeggiata, oltre il posteggio auto dell’ex-stazione ferroviaria, si trova un vasto parco giochi, all’ombra, e una piscina, nell’edificio di quello che era l’ex-casinò.

LEVANTO_001

La spiaggia di Levanto

 

LEVANTO_002

La spiaggia di Levanto, verso La Spezia

COSA POTREBBE SERVIRE?
Proponiamo una selezione di articoli che potrebbero servirti!

Annunci

Framura e la Via del Mare

19014 Framura SP, Italy

Post correlati