La Grotta del Vento si trova in Garfagnana. Si tratta di una delle grotte più complete d’Europa, posta proprio al centro del Parco Naturale delle Alpi Apuane.

La Grotta del Vento

L’ingresso della grotta

La visita alla Grotta del Vento si presenta estremamente semplice per i bambini, perché comodi percorsi consentono di ammirare, sotto la luce dei riflettori, lo spettacolo delle stalattiti e delle stalagmiti dai vivissimi riflessi, insieme ai laghetti incrostati di cristalli, alle forme d’erosione, ai corsi d’acqua sotterranei.

Arriverete alla Grotta del Vento dopo un viaggio, per la verità, non breve. Da Genova sono quasi tre ore e la strada, specie negli ultimi kilometri, è piuttosto tortuosa, perciò la prima raccomandazione è quella di non sottoporre i bambini che soffrono il mal d’auto a questo tipo di gita.

Lungo la strada, però, quando dopo Lucca ci si inoltra nel cuore della Garfagnana, il paesaggio intorno a voi si farà via via più interessante.

Cominciamo col dire che, dopo l’abitato di Gallicano, si succedono alcune frazioni dove si trovano dei piccoli parchi giochi per bambini, che si possono usare per fare una breve sosta.

Grotta del Vento

Reperti rinvenuti in grotta

Inoltrandovi poi nelle strette valli che risalgono i contrafforti montuosi della zona, avrete l’impressione di attraversare dei veri e propri canyons! Transiterete sotto l’Eremo di Calomini, un monastero settecentesco situato alla base di una parete strapiombante e ammirerete, sulla vostra sinistra, l’altissima diga di Trombacco che resiste alla pressione di una lago artificiale dalle acque verde chiaro.

Non solo: sempre lungo la strada, sulla vostra destra, noterete l’ingresso del Parco del Levigliese, un parco tematico dove, oltre ai normali percorsi sugli alberi, è possibile vivere il torrentismo per bambini, un percorso sensoriale, provare 8 diverse cascate asciutte, ponti tibetani e tirolesi!

Solo la sosta a questo parco potrebbe impegnarvi la giornata. Dopo ancora qualche chilometro e numerose curve, giungerete infine nel piazzale della Grotta del Vento, dove avrete la sorpresa di scoprire che il posteggio è a pagamento

La visita

Tre sono gli itinerari turistici:  il primo dura circa un’ora e non ha forti dislivelli, il secondo dura due ore, comprende il primo e consente di godere del fascino della visione di un fiume sotterraneo, il terzo, della durata di tre ore, consente la visita completa della grotta, compreso il fascino di una diramazione verticale che avviene in tutta sicurezza.

GROTTA_DEL_VENTO (5)Noi vi consigliamo il percorso da un’ora, perché manterrà viva l’attenzione dei bambini senza stancarli particolarmente. All’ingresso, lo scheletro di un ursus spelaeus campeggia in posizione eretta, per farvi vedere quanto fossero imponenti gli abitatori di queste grotte. Poi vi verrà spiegato che il nome “Grotta del Vento” deriva dal costante vento che transita, come una normale corrente d’aria fra due finestre, fra l’apertura principale e alcune uscite, non praticabili, poste
qualche centinaio di metri più in alto, su un altro versante del monte.

La temperatura, 10° circa, si mantiene costante per tutto l’anno.

Via via che la visita si snoda, i bambini si divertiranno a osservare alcune particolari figure che stalattiti e stalagmiti hanno formato, nel corso dei millenni: la rana, il dinosauro, il cuore e…le fette di pancetta!

Una volta completata la visita, all’esterno, il bar e l’area picnic, con tavoli e panche, vi consentiranno di completare la vostra gita. E, se volete bere l’acqua proveniente dalla grotta, basta accedere alla fontanella posta nell’area picnic.

Informazioni utili

Periodi e orari di apertura

La Grotta del Vento è aperta tutti i giorni dell’anno (Natale escluso).
Nei periodi compresi tra 1 aprile/1 novembre, 26 dicembre/6 gennaio e tutti i giorni festivi dei restanti periodi
l’orario è il seguente:
1° itinerario: ore 10:00, 11:00, 12:00, 14:00, 15:00, 16:00, 17:00, 18:00.
2° itinerario: ore 11:00, 15:00, 16:00, 17:00.
3° itinerario: ore 10:00, 14:00.

Nei giorni feriali compresi tra il 2 novembre/24 dicembre e tra il 7 gennaio/31 marzo
è possibile visitare solo il 1° itinerario (durata un’ora) nelle ore seguenti:

1° itinerario: ore 10:00, 11:00, 12:00, 14:00, 15:00, 16:00, 17:00, 18:00.
Direzione “Grotta del Vento” I-55021 Fornovolasco (LU)Tel. 0583-722024
E-mail: info@grottadelvento.com

Prezzi 2015 – 2016

1° Itinerario: Intero: 9,00 € – Ridotto 7,00 €
2° Itinerario: Intero: 14,00 € – Ridotto 11,00 €
3° Itinerario: Intero: 20,00 € – Ridotto 16,00 €

Il ridotto è riservato ai bambini fino a 10 anni di età

Come si raggiunge

In auto, uscire al casello di Lucca (Est o Ovest, indifferentemente) dell’autostrada A11 Firenze-Mare .
Da Lucca bisogna poi seguire la segnaletica per Castelnuovo Garfagnana, oppure i segnali turistici, in color marrone, che indicano semplicemente “Garfagnana”.
A circa 37 km da Lucca, sempre seguendo i segnali per Castelnuovo, si arriva a Gallicano, dove si incontrano i primi cartelli che indicano la grotta. Si lascia quindi la strada di fondovalle, si attraversa il centro di Gallicano e, si seguono i cartelli per la Grotta del Vento. Dopo circa 12 km di strada di montagna si giunge a destinazione.

Nello zaino, non dimenticare:

  • scarpe da ginnastica
  • giubbotto o pullover (anche in estate) possibilmente con cappuccio
  • macchina fotografica
  • monetine per il parcheggio

Testata: Novembre 2014

La Grotta del Vento

Località Grotta del Vento, 1, 55020 Vergemoli LU, Italy