Minicrociera a Portovenere e il Golfo dei Poeti, con partenza da La Spezia. Ideale in estate!

Portovenere e il Golfo dei Poeti

Il punto di imbarco del traghetto per Portovenere

A Portovenere non ci si va per la spiaggia…che infatti non c’è. A Portovenere potrete visitare il borgo medievale e  godere della vista che si ha dal castello, ma se si va per fare il bagno, bisogna accontentarsi degli scogli antistanti la passeggiata o degli stabilimenti balneari dello stretto litorale, nei quali la distanza fra strada e bagnasciuga spesso non supera i 2 – 3 metri!

Ma andiamo con ordine: una volta raggiunta La Spezia in auto (da Genova, circa 120 km, 1 ora o poco più di percorrenza), potrete facilmente posteggiare sul Lungomare (Viale Italia), dove troverete posteggi a pagamento e, più distanti ma comunque accessibili, anche gratuiti.

Il servizio di trasporto per Portovenere in battello è gestito dalla Società di Navigazione Golfo dei Poeti, nei week-end estivi la partenza ideale è quella delle 11.15.  Nell’attesa dell’imbarco, potrete fare colazione con lo stand della focaccia spezzina, quando presente.

PORTOVENERE (8)La navigazione dura circa 30 minuti, e lungo il tragitto, oltre che dallo splendido panorama del Golfo dei Poeti, i vostri bambini resteranno affascinati dalla vista delle navi di squadra (così sono chiamate le fregate e gli incrociatori della Marina) ormeggiate alla fonda, in disarmo,  o alle banchine dell’Arsenale Militare.

Giunti a Portovenere, il nostro consiglio è quello di salire subito a visitare la Chiesa di San Pietro e il Castello Doria, (ingresso 2 euro e 50, vale il prezzo) da dove si può vedere tutto il Golfo dei Poeti in una splendida visione a 360°.

Si può anche discendere un sentiero intagliato sugli scogli e visitare la Grotta di Byron.

Giunti infine sulla spianata del castello, se avrete avuto l’accortezza di comprare i gustosi panini con le acciughe che vendono all’interno del Borgo dei Genovesi, potrete consumare un pic-nic sulle panchine che sono a disposizione.

 

ATTENZIONE: in questa gita occorre controllare a vista i minori e non permettere loro di avvicinarsi all’acqua in maniera tale da mettersi in pericolo

PORTOVENERE (14)Al ritorno, potrete fermarvi a prendere il sole sul lungomare, oppure, se i vostri bambini sono piccoli, potrete far fare loro il bagno in un piccolo specchio d’acqua, a loro dedicato, proprio al centro della passeggiata. Lì l’acqua è bassissima, come potete vedere nel filmato.

Il rientro consigliato è quello delle 14.45, e in un’altra mezz’oretta giungerete nuovamente a La Spezia…Nell’attesa del battello, vi tornerà utile sapere che poco oltre l’imbarco, verso destra guardando la terra, si trova un piccolo parco giochi.

Evitare giornate eccessivamente assolate.

Ricordiamo che nel 1998, Portovenere ha ottenuto l’ingresso nell’elenco dei Patrimoni dell’umanità tutelati dall’Unesco – insieme ai Rolli di Genova e al suo centro storico.

Nello zaino non dimenticare:

  • costume da bagno
  • crema solare
  • occhiali da sole
  • scorta di acqua
  • telo mare

Guarda il nostro video!

ATTENZIONE: la lettura di questo articolo e la conseguente effettuazione della gita non può dare in alcun modo luogo a nessuna richiesta di risarcimento e rimborso né a procedimento giudiziario/arbitrale per infortuni, danni a persone/cose anche di terzi, e qualsivoglia ragione nei confronti dell’autore dello stesso, e solleva da ogni responsabilità civile e penale, anche oggettiva, l’autore stesso, l’editore e il titolare dello spazio web.

Questo articolo è stato creato e/o rivisto nel corso dell’anno riportato sul bollino.
Annunci

Portovenere e il Golfo dei Poeti

Viale Italia, 19121 La Spezia SP, Italy

Post correlati