L‘Oasi di Arcola è meglio conosciuta come Oasi LIPU di San Genesio. Si trova all’interno  del Parco Naturale Regionale di Montemarcello – Magra.

Il Centro Visite

Il Centro Visite

Vi giungerete facilmente qualche minuto dopo essere usciti dal casello di Sarzana, in una giornata di primavera.

Marzo e Aprile, infatti, sono i migliori mesi per visitarla, anche se l’area è molto bella anche nei mesi di Settembre e Dicembre. Sono fortemente sconsigliati i mesi estivi, in quanto l’area picnic e l’intero percorso sono privi di zone d’ombra.

Posteggerete l’auto nell’ampio parcheggio ed entrerete così nell’area, non senza, come consigliamo sempre, aver letto e spiegato ai bambini le regole di accesso.
Prima raccomandazione: siamo in presenza di corsi d’acqua, per cui è bene sorvegliare sempre e comunque i bambini e tenerli sempre a portata visiva.

Cos’è l’Oasi di Arcola

Pannelli esplicativi lungo il percorso

Pannelli esplicativi lungo il percorso

L’Oasi di Arcola nasce ufficialmente nel 1992 per volontà della Provincia di Spezia che ne affida fin da subito la gestione alla Lipu. Dopo varie vicissitudini, nel novembre 2008, grazie ad una nuova convenzione tra Lipu, Parco regionale Montemarcello – Magra e Comune di Arcola per la gestione dell’Oasi e del Centro Visite, nasce una nuova stagione per l’Oasi che è diventata ormai un punto di riferimento per le comunità del territorio.

Nel 2009 sono stati riaperti alcuni tratti di sentiero, attrezzati con bacheche e pannelli didattici.

I periodi migliori per la visita sono quelli legati allo svernamento ed alla migrazione dell’avifauna. Pertanto, i mesi più indicati sono quelli di dicembre – gennaio e marzo, aprile e settembre. Da aprile a giugno inoltre la vegetazione è in pieno rigoglio offrendo il meglio in quanto a fioriture. Di notevole interesse il bosco alluvionale caratterizzato da pioppi neri, pioppi bianchi, ontani, salici, le zone umide come la lanca e gli stagni temporanei.

Il Centro Visite

Il Centro Visite, piccola costruzione in legno, è aperto nei giorni festivi ed è presidiato da un volontario LIPU, che  vi fornirà le informazioni per la visita dell’oasi, grazie anche al supporto di alcuni (pochi) pannelli esplicativi.

Oasi di Arcola

La vasta area picnic

In prossimità del Centro Visite avrete già notato un’area picnic, è quella dove vi fermerete per pranzo. Per intanto, il nostro consiglio è di incamminarsi lungo la strada che si inoltra nell’area, che è: breve, pianeggiante e praticamente rettilinea. Il percorso misura esattamente 2 km ed è quindi adatto, anche e soprattutto, ai piccoli NON camminatori!

Poco dopo esservi inoltrati nel percorso, sentirete via via sparire i suoni della civiltà (strada, autostrada, ferrovia…) e prendere il sopravvento il cinguettio e i vari versi dell’avifauna che popola l’area. Sarete quindi totalmente immersi nella natura, almeno a livello di suoni.

Se farete attenzione a non fare rumore, potrete divertivi a fotografare, qua e là, i vari esemplari che talvolta si poseranno sul terreno o sui rami.

Con un po’ di fortuna potrete osservare e riconoscere il passero, la cinciallegra, il pettirosso, il picchio, il merlo, l’allocco e la civetta!

Oasi di Arcola

Vista del Fiume Magra, dall’Oasi

L’oasi si trova sulle rive del fiume Magra, quindi in una zona umida, pertanto anche il bosco, detto “ripario” o “alluvionale”, presenta caratteristiche non facilmente riscontrabili altrove, come la presenza di pioppi bianchi, neri, ontani, salici e canneti.
Giunti in fondo al percorso, prima di tornare indietro, potrete prendere il percorso che, alla vostra destra, vi porterà ad un piccolo promontorio che domina il Magra, dal quale potrete fare ottime foto.

Ma è il momento della pappa!! Tornerete indietro, lungo lo stesso percorso, e in pochi minuti giungerete nuovamente all’area picnic. Lì, accomodandovi sui vari tavoli, potrete consumare il pranzo o organizzare un barbecue, visto che l’area è appositamente attrezzata.

Manca solo una sorgente d’acqua corrente, per cui occorre essersene preventivamente muniti.
Buona visita!

Come si raggiunge

In auto: l’Oasi si raggiunge dalla Strada Provinciale n. 1 Aurelia che collega la Spezia con Sarzana tra loc. Romito Magra e Ponte di Arcola.
Il casello autostradale più vicino è quello di Sarzana sull’autostrada A12 (Genova-Rosignano). Dal casello si prende la direzione La Spezia e 500 m dopo dopo aver attraversato il ponte sul fiume Magra prendere la stradina a destra sotto la linea ferroviaria.

Informazioni utili

  • Sito web ufficiale
  • Per informazioni: 349 0956080
  • Per gli insegnanti: l’Oasi predispone ogni anno un programma di educazione ambientale che è possibile richiedere via mail a: [email protected]
  • L’Oasi può essere visitata liberamente con l’indicazione di mantenersi sempre sui sentieri per non arrecare disturbo a fauna e flora, evitando di avventurarsi lungo le sponde del fiume che specialmente dopo periodi di pioggia potrebbero cedere.
  • Mesi ideali per una visita: da Marzo, Aprile a Giugno e poi Settembre, Ottobre.

Nello zaino, non dimenticare:

  • telo da picnic
  • macchina fotografica
  • scorta d’acqua

ATTENZIONE: le informazioni presenti in questo articolo possono non essere aggiornate, per cambiamenti dovuti a clima, manutenzione del territorio, eventi naturali, danni causati dall’uomo. Se volete segnalarci difformità con quanto scritto, vi invitiamo a farlo scrivendo a [email protected] – Contribuirete così ad un sito sempre più aggiornato ed attendibile. Grazie!

Annunci

L'Oasi di Arcola

Via Caduti Del Lavoro, 43, 19021 Arcola SP, Italy

Post correlati