Il passeggino è uno strumento fondamentale e importantissimo, per noi genitori, certamente, ma soprattutto per i nostri bambini, in quanto loro primo mezzo di trasporto, seppur passivo.

Mentre, nel caso dei secondogeniti, la scelta del passeggino, non si pone affatto, in quanto lo si riutilizza, per i genitori in attesa del primo figlio, la questione si deve porre.

A ognuno il suo

Dimmi dove vivi e ti dirò che passeggino devi usare. Un po’ come l’auto, che va scelta anche e soprattutto in base al luogo in cui si vive (se viviamo in montagna, o in zone di campagna, potremmo prediligere un fuoristrada, se viviamo in una città trafficata, forse è meglio un’auto di piccole dimensioni), anche la scelta del passeggino deve necessariamente tenere conto della zona in cui si vive e del previsto utilizzo.

Posto che esistono siti specializzati, quali ad esempio www.passeggini.net, che vi aiutano nella scelta, con questa breve guida vogliamo solo farvi riflettere su alcune delle principali differenze fra i vari modelli.

Il Passeggino Leggero:
Pratico, poco ingombrante, generalmente poco costoso, è ideale per chi abita in un palazzo senza ascensore e deve portarlo in casa ogni volta.
Occupa poco spazio nel bagagliaio, si porta facilmente nei mezzi pubblici. Di contro: non è molto confortevole, tende ad avere vita “breve”, non può essere usato su terreni non perfettamente pianeggianti, senza causare disagi al piccolo.

Il Passeggino 3 Ruote
E’ un passeggino “tecnico”. Le 3 ruote gli conferiscono ampia maneggevolezza e manovrabilità, soprattutto su terreni non livellati. Normalmente è molleggiato o, comunque, ammortizzato, è molto resistente. Chiaramente, è più pesante, ingombrante e costoso. Va scelto solo se poi se ne prevede l’utilizzo per cui è nato.

Il Passeggino 4 Ruote
E’ il più classico e venduto dei modelli. Disponibile in centinaia di versioni, di tutte le marche, a noi piacciono particolarmente i modelli www.abcdesgn.de.it. Spesso dotati di ogni sorta di accessori  quali capottine, copertine, ombrellini, porta oggetti, borse, poggiapiedi, giochi, ve ne sono per tutti i gusti e necessità.

Spesso questi passeggini fanno parte di un più ampio sistema modulare, comprendente anche la carrozzina per i neonati e “l’ovetto”, da fissare all’interno dell’auto (per maggiori informazioni, leggi la nostra guida sul corretto trasporto dei bambini in auto) o da portare a mano.

Ideali per ogni stagione e utilizzo tranne l’uso sui mezzi pubblici e su terreni accidentati.

Mezzi speciali

Veniamo, infine, ai mezzi speciali. La fortuna ha voluto dotarvi di due gemelli? La scelta è obbligata: un passeggino gemellare. Ovviamente “ingombrante”, ne esistono di varie versioni, affiancati o incolonnati. Sono generalmente resistenti, modulari, alcuni anche separabili, ma pur sempre di un certo ingombro e peso.
La gioia, però, di aver avuto due gemelli, supera certo facilmente il disagio che, per i 3-4 anni di utilizzo dell’oggetto, dovrete affrontare.

Dove acquistarli

Come ogni oggetto legato al mondo dell’infanzia, esistono negozi specializzati e siti web. Nei negozi potrete godere dei consigli e dell’assistenza post-vendita di personale preparato e qualificato. Sui siti potete trovare, forse, maggiore scelta e prezzi più convenienti, ma l’onere di una corretta scelta è inerente a voi.

Se siete in fase di “spending-review“, potrebbe essere utile prendere in considerazione l’acquisto di un buon usato.

Buone passeggiate a tutti!

Annunci