Aperta fino al 19 Gennaio 2020, non è un “Museo del Cinema“, come quello di Torino, ha una finalità totalmente diversa da quello, piccolo, di Genova, ma possiamo, per ora accontentarci.

La Mostra Cinepassioni, infatti, è il risultato di un progetto nato dall’unione di tre collezioni sul tema, presenti a Genova: la Cineteca D.W. Griffith, la Collezione intitolata a Stefano Pittaluga e la Collezione Cine Ciak, rispettivamente centrate sul patrimonio filmico, sulla tecnologia cinematografica e sull’oggettistica.

Perché visitarla con i bambini?

In una bella giornata in cui avete deciso di fare trekking urbano nel Centro Storico, vi imbatterete facilmente nella sagoma animata dello scheletro di un famoso film, all’entrata della Loggia della Mercanzia. Di quale film si tratta? Il gioco è quello di indovinare, oltreché quello di provare a resistere ad entrare, perché sarete sicuramente spinti dentro dalla curiosità.

Il biglietto non è caro e la visita, se i bambini sono appassionati di cinema, può senz’altro valere il prezzo.

 

La visita

Divisa in quattro sezioni, la mostra si visita agevolmente in circa 30 minuti.

La prima sezione racconta il  “cinema prima del cinema”, con un’installazione video a quattro canali creata appositamente per la mostra e all’esposizione di “macchine della visione” come  lanterne magiche, vetrini per lanterna e camere ottiche. Scopriremo che, già nell’800, esistevano i proiettori e i “cartoni animati” e che…insomma, l’idea del cinema è nata in quel periodo.

Un visore di realtà virtuale ante litteram

La seconda sezione è interamente dedicata a una selezione di tecnologia cinematografica, potrete vedere macchinari sia professionali sia amatoriali, italiani e stranieri, dalle origini alla metà del Novecento, capire e stupirvi sulle dimensioni “fisiche” di un film e vedere da vicino le famose “pizze”, ovvero i contenitori circolari delle pellicole cinematografiche, spesso con diametri vicini al metro di larghezza.

La terza sezione del percorso conduce dalla “fabbrica” del cinema al suo prodotto finito, il film, insistendo in particolare sul momento della visione.
In un apposito spazio, si potranno vedere due diversi momenti di proiezione: la classica visione da sala e la relatà virtuale, tramite, tramite un apposito visore. Un solo visore, forse, è un po’ poco, perché non tutti, nei giorni affollati, hanno la pazienza di attendere,

Dulcis in fundo

La postazione selfie

La quarta e ultima parte del percorso parla poi delle passioni vere e proprie che il cinema ha creato, nel tempo: la cinefilia delle riviste, il divismo, il collezionismo.

E’ qui la mostra dà il meglio di sé, per i bambini: un’ampia selezione di oggetti provenienti dalla collezione Cine Ciak: statue, busti, action figures, modellini, diorami, 3D recreations, giocattoli, manifesti, costumi, movie props, memorabilia, gadget e altro ancora, riferiti tanto ad alcuni film del passato quanto a blockbuster contemporanei, da Star Wars a Harry Potter, da Superman a Spiderman, animano all’improvviso la visita.

All’uscita, due tavoli interattivi di tipo surface vi permetteranno di vedere spezzoni di film, che potrete scegliere fra centinaia di titoli di ogni epoca, divisi per decenni.

Approvata!

Proprio per il suo sforzo di coinvolgere  lo spettatore in una situazione ricca non soltanto di contenuti ma anche di stimoli visivi, audiovisivi e sonori, e anche grazie al ricorso a installazioni video, contenuti in Realtà Virtuale, e proiezioni cinematografiche, la mostra merita di essere visitata.

Informazioni utili

Orario

  • da lunedì a giovedì ore 13.00 – 18.00
  • venerdì, sabato, domenica ore 10.00 – 19.00

Visitabile fino al 19 Gennaio 2020

Biglietti

  • intero 6 euro
  • ridotto 5 euro (da 6 a 18 anni, disabili, studenti universitari e possessori GreenCard giovani, possessori Card Musei, dipendenti comunali con badge)
  • riduzione gruppi 3 euro (scuola e minimo 15 persone)
  • gratuito (0-5-anni, insegnanti accompagnatori classi, accompagnatori gruppi 1 ogni 15 pax, giornalisti in possesso del tesserino)
  • ridotto coupon 3 euro (lettori “FilmTV”)
  • ridotto convenzioni 5 euro (UCI Cinemas Fiumara, ACEC associati e possessori di biglietto cinema circuito sale ACEC)
  • ridotto  euro 5 dietro presentazione del biglietto della mostra “CIAK”,  Musei di Nervi- Raccolte Frugone

Tel.: 010 5574836
website:  http://www.genovacreativa.it/
facebook: https://www.facebook.com/cinepassioni/

Annunci

La Mostra Cinepassioni

Piazza Banchi, 16123 Genova GE