Il Lago di Vobbietta è un luogo ideale per passare una giornata piacevole immersi nella natura.

Si tratta di un lago artificiale, formato dalle acque del torrente Vobbia, piccolo ma davvero incantevole e sorprendente.

La sorpresa che non ti aspetti

Solo il fatto di poter, con un po’ di fortuna, trovare i daini dissetarsi, e regalarsi così un istante magico, vale il viaggio che, va detto, non è particolarmente lungo.

Il lago si trova ai confini del Parco Regionale dell’Antola, in un’area ad alto valore paesaggistico e faunistico, perciò potrà capitare anche a voi di fare qualche interessante avvistamento.

Per chi soffre l’auto, l’itinerario consigliato è quello dell’uscita dal Casello di Isola del Cantone (GE) dell’Autostrada A7, ma si può raggiungere anche dalla Sp. 8 Crocefieschi – Vobbia, proseguendo poi in direzione Isola del Cantone.

Il safari fotografico

Lago di Vobbietta

Una serpe d’acqua e il suo pranzo!

L’aspetto più divertente e interessante è la varietà della fauna che vive in questo ecosistema.

Si va dalle serpi d’acqua (non fanno nulla: mangiano il pesce e hanno paura dell’uomo), ai moltissimi pesci di molte varietà: trote e cavedani, fino agli aironi e qualche ranocchia, nelle zone umide delle rive, oltre ai daini – già citati – che, nelle ore più tranquille, si abbeverano sulla riva.

Perché, allora, non organizzare, fra i bambini, un piccolo safari fotografico e premiare chi, fra loro, fotografa o individua più animali e li riconosce?

Sarà un modo divertente di passare il pomeriggio, portandosi a casa ricordi piacevoli.

Nel laghetto è consentita la pesca ma ci vuole la licenza; il nostro consiglio è di divertirvi a nutrire con del pane i pesci!

Lago di Vobbietta

Altri trofei del nostro safari

La sosta golosa

Nel pomeriggio, se avete voglia, potrete proseguire lungo la provinciale per Vobbia e  fare tappa nella macelleria del centro storico del paese, dove potrete comprare carne locale di qualità garantita, che potrete cucinare con fiducia ai vostri bambini. 

Sempre a Vobbia troverete un’area picnic, l’area giochi per bambini e un chioschetto, oppure, verso Crocefieschi, potete trovare refrigerio e ombra nel Parco Braia.

La sosta storica

Per i piccoli camminatori, a pochi chilometri dal laghetto, sempre in direzione Vobbia, si trova il punto di partenza per il sentiero che conduce al Castello della Pietra, aperto tutti i week-end dalle 10:30 alle 17:30: da Maggio a Settembre.

La salita non è facile, ma lo spettacolo di cui si gode in cima è davvero impagabile.

Come si raggiunge

In auto: il Lago di Vobbietta si raggiunge facilmente uscendo al Casello di Isola del Cantone dell’Autostrada A7 Genova – Serravalle, seguendo poi le indicazioni per Vobbia (SP. 8).

Il lago si troverà alla vostra sinistra, dopo pochi chilometri.

Nello zaino, non dimenticare:

  • Telo da picnic
  • Macchina fotografica
  • Sacchetto per raccogliere i rifiuti

ATTENZIONE: le informazioni presenti in questo articolo possono non essere aggiornate, per cambiamenti dovuti a clima, manutenzione del territorio, eventi naturali, danni causati dall’uomo. Se volete segnalarci difformità con quanto scritto, vi invitiamo a farlo scrivendo a info@101giteinliguria.it – Contribuirete così ad un sito sempre più aggiornato ed attendibile. Grazie!

101giteinliguria.it SCONSIGLIA sempre i bagni in acqua dolce, per i seguenti motivi:

  1. Il fondo è spesso scivolo e fangoso e può causare cadute accidentali
  2. L’acqua dolce non ha le stesse proprietà di galleggiamento dell’acqua di mare, a cui i bambini sono abituati
  3. Spesso si trovano in luoghi dove non è facile avere accesso a strutture di soccorso.

Si ringrazia Valentina Purcaro, autrice delle foto e ispiratrice del testo, e tutti coloro che hanno dato il loro contributo, dal nostro gruppo Facebook.

Altre idee 101